Webcam Sacrario Leiten2020-02-10T16:44:45+00:00

WebCam Live
Sacrario Leiten – Asiago

Sacrario Militare di Asiago – Leiten

Il sacrario militare di Asiago, si trova sul colle Leiten a poca distanza della città di Asiago, a circa 1058 m s.l.m.. L’architetto che lo progettò fu il veneziano Orfeo Rossato ed è stato finito nell’ottobre del 1936.

Il sacrario si compone essenzialmente di due parti: il grande arco trionfale superiore e la cripta inferiore. La cripta è di forma quadrata e la base è di 80 m all’interno di essa sono distribuiti i loculi con i resti dei caduti. La parte superiore è formata dal grande arco trionfale alto 47 m con una scalinata di larghezza 35 m.

Dall’arco si può ammirare il panorama dell’altopiano di Asiago 7 Comuni. Nel sacrario si possono trovare i resti dei caduti provenienti da 35 cimiteri, i caduti riconosciuti si trovano in loculi individuali posti in ordine alfabetico, mentre molti caduti ignoti provenienti dai cimiteri di guerra di Gallio, Stoccaredo, Cesuna, Canove, Marcesina.

In totale sono state traslate 54.286 salme provenienti dai limitrofi cimiteri di guerra: 34.286 italiane di cui 21.491 ignoti mentre le restanti 20.000 sono austro-ungariche di cui 11.762 senza nome.

(fonte: AsiagoWebCam.it)

le webcam live su

Sacrario Militare di Asiago – Leiten

Il sacrario militare di Asiago, si trova sul colle Leiten a poca distanza della città di Asiago, a circa 1058 m s.l.m.. L’architetto che lo progettò fu il veneziano Orfeo Rossato ed è stato finito nell’ottobre del 1936.

Il sacrario si compone essenzialmente di due parti: il grande arco trionfale superiore e la cripta inferiore. La cripta è di forma quadrata e la base è di 80 m all’interno di essa sono distribuiti i loculi con i resti dei caduti. La parte superiore è formata dal grande arco trionfale alto 47 m con una scalinata di larghezza 35 m.

Dall’arco si può ammirare il panorama dell’altopiano di Asiago 7 Comuni. Nel sacrario si possono trovare i resti dei caduti provenienti da 35 cimiteri, i caduti riconosciuti si trovano in loculi individuali posti in ordine alfabetico, mentre molti caduti ignoti provenienti dai cimiteri di guerra di Gallio, Stoccaredo, Cesuna, Canove, Marcesina.

In totale sono state traslate 54.286 salme provenienti dai limitrofi cimiteri di guerra: 34.286 italiane di cui 21.491 ignoti mentre le restanti 20.000 sono austro-ungariche di cui 11.762 senza nome.

(fonte: AsiagoWebCam.it)

le webcam live su

Torna in cima